Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Alta tensione in Sala Rossa, la Procura indaga sugli appalti

Anche la Procura di Torino ha aperto un'indagine sulle gare di appalto del Comune. Intanto Fassino promette di fare chiarezza

Quella che si è aperta oggi sarà una settimana ad alta tensione in Sala Rossa a Torino. Il caso Anna Martina tiene ancora banco e tutti i gruppi politici hanno chiesto che venga fatta chiarezza e che vengano presi i necessari provvedimenti. A tutto ciò si è aggiunta l'indagine aperta dalla Procura di Torino. "E' stato aperto un fascicolo - ha dichiarato all'Ansa il procuratore Gian Carlo Caselli - a modello K, senza indagati né ipotesi di reato".

Per prima cosa la Procura ha acquisito il cd consegnato la scorsa settimana dall'assessore Mariacristina Spinosa alla commissione comunale Controllo di gestione. All'interno del disco è presente la documentazione degli appalti. "Tutte le determine hanno rispettato gli obblighi di legge" aveva affermato il sindaco, Piero Fassino, nelle comunicazioni al Consiglio comunale. "Anche questa vicenda - aveva aggiunto Fassino - dimostra che la macchina organizzativa dell'amministrazione opera nel rispetto delle leggi e delle norme in assoluta trasparenza. Ben vengano gli accertamenti della magistratura dai quali certamente emergerà la trasparenza dell'operato del Comune".


Il Movimento 5 Stelle ha promesso battaglia finché chiarezza non sarà fatta. Parola di Davide Bono e Vittorio Bertola, capigruppi del Movimento in Regione Piemonte e in Comune. "Diversi milioni di euro sono stati affidati senza gara d'appalto a 5 cooperative che operano nei Servizi Sociali soprattutto nell'assistenza alle famiglie. Dalle visure camerali di queste cooperative - sottolineano Bono e Bertola - la prima cosa che ci è balzata agli occhi è stato il legame di parentela tra il deputato del Pd, Mimmo Lucà, e l'attuale presidente del Cda della Cooperativa Solidarietà, la signora Giovanna Maria Cumino, moglie del deputato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta tensione in Sala Rossa, la Procura indaga sugli appalti

TorinoToday è in caricamento