Fassino incontra il vice presidente della Colombia

Il Sindaco Piero Fassino ha ricevuto oggi a Palazzo Civico il Vice Presidente della Colombia Angelino Garzon che, prima di ricoprire questo incarico, è stato rappresentante permanente del suo paese in vari organismi ONU

Il Sindaco Piero Fassino ha ricevuto oggi a Palazzo Civico il Vice Presidente della Colombia Angelino Garzon che, prima di ricoprire questo incarico, è stato rappresentante permanente del suo paese in vari organismi ONU dove si è battuto per la difesa dei diritti umani e la tutela dei diritti donne e delle fasce più deboli della società. Tra il 2000 ed il 2002 è stato Ministro del Lavoro e della Sicurezza Sociale, ed attualmente è candidato per l’America Latina alla carica di Direttore Generale dell’ILO, l’organismo internazionale del lavoro il cui centro di formazione è nella nostra città.

“E’ stato un lungo e positivo incontro”, ha commentato il Sindaco, “durante il quale abbiamo approfondito le opportunità di collaborazione tra Italia e Colombia e più specificamente tra Torino e le città colombiane: ci siamo soffermati in particolare sulle potenzialità di collaborazione economica, tra le università e sui temi legati alla cultura”. “Abbiamo concordato”, ha aggiunto Fassino, “di avviare le procedure per il gemellaggio tra Torino e la città di Calì, il principale centro economico del sud-ovest della Colombia sede di un importante polo tecnologico e universitario, che concluderemo nelle prossime settimane. Il Vice Presidente Garzon ci ha anche manifestato il suo interesse ed apprezzamento per la candidatura, avanzata da Torino, ad essere la sede nel 2015 del Congresso Mondiale delle Camere di Commercio”.

In chiusura il Vice Presidente Garzon ha ribadito il giudizio positivo sull’incontro e sulle relazioni tra Italia e Colombia con particolare attenzione alle relazioni tra il suo paese e l’imprenditoria italiana, ricordando l’importanza della candidatura latino americana alla Direzione Generale dell’ILO. Strategica anche per l’America Latina, a suo giudizio, la capacità dell’Unione Europea di accelerare le proprie politiche di integrazione per affrontare la crisi economica e concorrere al rilancio della crescita su scala mondiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento