Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Con l'Imu sono entrati 412 milioni di euro nelle casse del Comune

Gianguido Passoni, assessore al bilancio, definisce il risultato "eccezionale". La liquidità che Palazzo Civico si ritrova tra le mani allontana l'ipotesi di un grave buco nel bilancio

Gli incassi dell'Imu per le casse del Comune di Torino sono una boccata d'ossigeno. Ci sono i numeri, che danno un'idea più precisa della liquidità che Palazzo Civico si ritrova tra le mani e che allontana l'ipotesi di un grave buco nel bilancio: 412 milioni di euro.

L'incasso dell'imposta municipale sugli immobili non si è rivelato inferiore alle previsioni, come in tanti temevano. Dopo i 130 milioni della prima rata di giugno, al Comune sono stati bonificati più di 282 milioni di euro. Nei primi giorni dell'anno nuovo si sono incassati più di un milione di euro al giorno. Bisognerà aspettare la fine di gennaio per avere le cifre definitive, nonostante la scadenza della seconda rata fosse il 17 dicembre 2012. I ragionieri comunali avevano previsto di incassare dall'imposta sugli immobili 411 milioni di euro.

Gianguido Passoni, assessore al bilancio, definisce il risultato "eccezionale" per la tenuta dei conti comunali: "Questi dati - dice Passoni a Repubblica -  dimostrano il fatto che le aliquote della città erano corrette rispetto alle previsioni".

I problemi però non mancano. Lo Stato ha tenuto per sé, sottraendoli dai trasferimenti ai comuni, la parte di Imu dell'aliquota base (0,4% sulla prima casa), lasciando ai municipi il resto. "È arduo pensare che ci sarà un extragettito complessivo  -  spiega Passoni  -  visto le sovrastime statali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'Imu sono entrati 412 milioni di euro nelle casse del Comune

TorinoToday è in caricamento