Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

L'Italia dei Valori attacca Cota: "Fa amplein di primati negativi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

"Il Piemonte di Cota, già inquisito nell'indagine "spese pazze" e "voti irregolari", si confeziona un salva pensioni ad hoc. Un gioco d'astuzia che prevede la rinuncia sì al vitalizio ma per intascare subito i soldi con una pensione già accumulata. Una scelta certamente improponibile che è uno schiaffo agli italiani". E' quanto dichiara Ignazio Messina Segretario Nazionale Italia dei Valori.

"In un momento come questo e con una vicenda così pesante sulle spalle è imbarazzante che la Casta pensi a salvare se stessa. Il costo di pensionamento degli attuali consiglieri regionali del Piemonte, che tiene conto pero' che alcuni di loro hanno svolto più mandati, è di 65 milioni di euro. Attualmente sono 146 gli ex consiglieri regionali piemontesi che percepiscono il vitalizio e costano circa 7 milioni l'anno. Cifre enormi che dovrebbero pesare sulle loro coscienze. Mostrino un atto di dignità e di onestà staccando la spina al loro percorso politico in Regione e rinunciando a quei soldi e vadano piuttosto a ridarli agli italiani che le pensioni, oramai, le vedono lontane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia dei Valori attacca Cota: "Fa amplein di primati negativi"

TorinoToday è in caricamento