menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Giunta al lavoro

La Giunta al lavoro

Dall'urbanistica all'innovazione: la nuova Giunta risponde su Facebook

Tanti gli argomenti affrontati in diretta: i centri commerciali, il wi-fi, la Ztl e non per ultimo il Moi, una delle questioni più spinose per la cittadinanza e per gli stessi amministratori

Quello di agosto non sarà un mese di vacanza per la neo insediata Giunta Appendino: "Lavoreremo sodo per essere ancora più operativi a settembre". Lo ha ribadito poco fa la sindaca Chiara nella diretta video su Facebook nel corso della quale, dalla Sala dell'Orologio di Palazzo Civico, gli assessori hanno risposto ad alcune domande poste dai torinesi. Un'iniziative che la prima cittadina intende mantenere una volta al mese, proprio perseguendo il concetto di "partecipazione" tanto predicato nel programma elettorale.

E le parole degli assessori hanno sottolineato quelli che sono alcuni concetti fondamentali della nuova amministrazione a cinque stelle: no alla diffusione di nuovi centri commerciali, no all'utilizzo del wi-fi dove non serve e si all'allargamento della Ztl. Guido Montanari, vicesindaco e assessore all'Urbanistica ha ribadito l'obiettivo dell'amministrazione per ciò che riguarda il suo settore: rallentare e ridimensionare la costruzione di nuovi centri commerciali e migliorare i servizi per i cittadini.

"Riteniamo che per la cittadinanzia sia meglio implementare i servizi e realizzare più spazi verdi - ha sottolineato - e, insieme all'assessore ai Trasporti Lapietra, fermeremo i progetti. non ancora partiti, relativi alla costruzione di nuovi parcheggi in centro città". A proposito delle aree dismesse della Fiat sulle quali un utente ha posto l'accento, per le pessime condizioni in cui versano, Montanari ha sottolineato: "I nuovi proprietari hanno in mente perlopiù per queste aree, nuovi progetti immobiliari. Andremo a vedere, con "il bisturi", cosa si può fare per limitare gli eccessi di costruzione. Sulla sporcizia ci lavoreremo: - ha concluso - la risoluzione non è così immediata ma ribadiamo che il nostro obiettivo è quello di avere una città pulita e ordinata".

Sulla questione wi-fi che tanto ha fatto allarmare la popolazione, ormai dipendente - per motivi di lavoro ma anche per semplice svago - da uno smartphone perennemente connesso, ha risposto Paola Pisano, assessore all'Innovazione: "Il free wi-fi non verrà tolto - ha detto, tranquillizzando gli animi - e verrà implementato laddove serve, nelle biblioteche per esempio, ma anche negli spazi frequentati dai turisti come le piazze. Ci rendiamo conto che utilizzare internet significa anche movimentare i servizi. Tuttavia stiamo progettando un wi-fi che limiti le emissioni elettromagnetiche: un wi-fi intelligente".

E poi ancora altre questioni quali una di quelle che preoccupa di più i cittadini: l'allargamento della Ztl. Maria Lapietra, assessore ai Trasporti ha confermato che in futuro si penserà ad un ampliamento della Zona a traffico limitato, sia per ciò che riguarda gli orari che gli spazi: "Allargheremo l'area e rivedremo la permessistica - ha detto - ma ovviamente in accordo con le associazioni di commercianti e solo quando ci sarà un miglioramento dei servizi di trasporto e delle piste ciclabili". 

I torinesi poi non hanno mancato di chiedere quale sarà il futuro per il Moi. Alla faccenda, ormai spinosa da anni per cittadini e amministratori, ha risposto direttamente la sindaca: "Per ciò che riguarda l'occupazione delle palazzine, partiremo con un censimento delle persone che le abitano. Dopodichè procederemo liberando gli stabili affinchè la Città possa tornarne in possesso. Non è una cosa che si può fare dall'oggi al domani ma - ha assicurato la prima cittadina - provvederemo al più presto perchè questa zona non crei più preoccupazione alla cittadinanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento