Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Gioventura Piemontèisa si rinnova: diventa un movimento politico-culturale

L'associazione, che da anni è una delle più importanti voci per la tutela della tradizione piemontese, si rinnova con il prossimo congresso

Gioventura Piemontèisa si rinnova. L’associazione, una delle più importanti che si occupano di storia, cultura e tradizione piemontese, intende diventare un movimento politico-culturale, un organismo rappresentativo di tutti gli aspetti e le problematiche della promozione dell’identità della terra piemontese, trasversale a tutte le associazioni.

La notizia è resa nota dalla direzione dell’associazione, che dà appuntamento ai suoi soci vecchi e nuovi ad Asti, Palazzo Gazelli di Rossana, Via Quintino Sella 46, domenica 20 gennaio. “Si tratta di un congresso molto importante per noi – spiegano da Gioventura Piemontèisa – un modo per ridefinire un movimento che conta centinaia di iscritti e che rappresenta uno degli ultimi bastioni in difesa della piemontesità. Dal congresso usciremo con una nuova linea guida, e da quel momento intenderemo essere più attivi che mai per per la tutela del nostro Piemonte e delle nostre tradizioni”.

In occasione del congresso, alle ore 15,00 si terrà un incontro aperto al pubblico («Lenga piemontèisa e Institussion / Lingua piemontese e istituzioni») sulla situazione legislativa della lingua piemontese (vergognosamente discriminata dalla legge dello Stato a tutela delle Minoranze linguistiche) di fronte all’attuale momento politico, con la partecipazione di diversi esponenti politici locali, di consiglieri regionali e di parlamentari piemontesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioventura Piemontèisa si rinnova: diventa un movimento politico-culturale

TorinoToday è in caricamento