Politica Centro / Piazza Palazzo di Città

Torino prima città italiana a istituire il Gender City Manager: opererà per ridurre le diseguaglianze

Proposto nel 2016 dalla consigliera Artesio

Immagine di repertorio

Torino è la prima città italiana ad aver istituito la figura del Gender City Manager. Opererà all'interno del Comune di Torino e avrà lo scopo di valutare e monitorare l’impatto sul genere delle politiche attuate nei diversi ambiti dell’amministrazione. In sostanza Torino sarà più a misura di donna.  

Il percorso che porta all'istituzione del Gender City Manager inizia nel 2016 quando la consigliera comunale Eleonora Artesio presentò una mozione chiedendone l'istituzione. Cambia dunque la prospettiva con la quale l'amministrazione comunale di Torino opererà perché lo farà nell'ottica di ridurre le distanze che possono creare una discriminazione tra uomo e donna. 

Il Gender City Manager avrà il compito di monitorare dunque le politiche della Città, di affiancare e supportare l’attività degli uffici del Servizio Pari Opportunità e i servizi dell’Amministrazione in generale, contribuendo a sviluppare una prospettiva attenta alle questioni di genere. Tra le altre cose che sarà chiamato a fare ci sarà la collaborazione nella predisposizione e implementazione delle linee guida della Città per l’uguaglianza e l’equità di genere, la collaborazione alle fasi di progettazione delle attività che l’Amministrazione presenta a bandi di co-finanziamento, la partecipazione al tavolo su politiche di genere, la facilitazione, la promozione della collaborazione tra gli organismi di parità dell’Amministrazione.

"Sono molto contento del percorso che ha portato a questo risultato", spiega Marco Giusta, "Guardo con speranza al futuro, soprattutto adesso che arriveranno tante risorse a Torino e la speranza è che queste vengano utilizzate con un'ottica di genere che consentirà a questo territorio di ripartire e di comprendere le donne all'interno di una politica più ampia con una visione di genere". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino prima città italiana a istituire il Gender City Manager: opererà per ridurre le diseguaglianze

TorinoToday è in caricamento