Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Garantire l'eccellenza dell'ospedale infantile Regina Margherita

La mozione approvata spiega che pensare a un ridimensionamento della struttura basato solo sui numeri e non sull’analisi dei benefici, è un’operazione da scongiurare

Approvato dal Consiglio Comunale di Torino, con 25 voti favorevoli, 2 contrari e 1 consigliere astenuto, un ordine del giorno che chiede di non ridimensionare l’ospedale infantile Regina Margherita, un fiore all’occhiello da salvaguardare.

Il testo del documento (primo firmatario: Andrea Tronzano), coordinato con la Commissione Sanità e Assistenza (presidente: Lucia Centillo), che ha audito la Direzione generale della Città della Salute lo scorso 19 novembre, affronta le criticità dell’ospedale Regina Margherita, “un’eccellenza in tutto il panorama nazionale”.

Quindi – spiega la mozione – pensare a un ridimensionamento della struttura basato solo sui numeri e non sull’analisi dei benefici, è un’operazione da scongiurare, così come pensare che medici per adulti possano intervenire indifferentemente anche su bambini, che hanno patologie e organismo diversi.

Sull’eventualità di accorpamento del Regina Margherita a strutture per adulti (Cto e Molinette) e sull’insufficiente numero di medici pediatrici, il documento impegna il Sindaco a chiedere alla Regione Piemonte di continuare a razionalizzare la spesa sanitaria, ma senza sacrificare le peculiarità del Regina Margherita, continuando a garantire standard e parametri di alto livello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garantire l'eccellenza dell'ospedale infantile Regina Margherita

TorinoToday è in caricamento