Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

"Facciamo vincere il Piemonte": le idee politiche che partono dai giovani

La Fondazione "Benvenuti in Italia" propone alcuni temi scottanti e detta le linee guida per far ripartire il Piemonte. Diritto allo studio e riqualificazione ecologica del territorio

"Facciamo vincere il Piemonte" è questo lo slogan promosso dalla Fondazione "Benvenuti in Italia" capeggiata dal deputato indipendete Pd Davide Mattiello, verso le elezioni regionali previste per il 25-26 maggio di quest'anno. Un progetto che parte dai giovani, perchè i dati che riguardano il livello di disoccupazione nazionale sono allarmanti: tra i giovani che cercano lavoro, sono 690mila quelli che, attualmente, non ce l'hanno.

All'incontro organizzato lunedì sera, hanno preso parte anche Diego Sarno, assessore Città di Nichelino, Marco Grimaldi, consigliere comunale Sel, Daniele Viotti Pd, Daniele Valle, presidente Circoscrizione III e Matteo Cavallone, segretario Giovani Democratici Provincia di Torino: un incontro per discutere sulle politiche da mettere in atto per i giovani. "Il diritto allo studio e la riconversione ecologica del nostro patrimonio pubblico - afferma Marco Grimaldi (Sel) - devono essere due pensieri fondamentali per un Piemonte che riparte". Secondo la fondazione, infatti, potenziare l'istruzione sembra essere una delle leve principali per far funzionare la nostra Regione. Una Regione che deve essere attrattiva perchè, come dice lo stesso Grimaldi, se i cervelli se ne vanno all'estero per mancanza di opportunità, ci rimettiamo tutti. "Un Piemonte che ha i suoi poli di eccellenza negli atenei deve essere attrattivo per tutti- continua il consigliere Sel - Per gli Erasmus, per i ricercatori dall'estero, per gli studenti".

Altro punto fondamentale, portato avanti dalla fondazione per rimettere in carreggiata il Piemonte è il cosiddetto "Green New Deal", ovvero la riqualificazione ecologica del territorio attraverso la riconversione energetica, l’uso delle risorse idriche e la valorizzazione del patrimonio culturale, la riqualificazione delle aree degradate e il ricorso alle nuove tecnologie. In questo modo è possibile condurre la società verso modelli economici più innovativi e sostenibili.

Molti gli altri temi importanti: da quello della trasparenza e legalità tracciato dall'assessore Diego Sarno, a quello della riqualificazione del patrimonio edilizio evidenziato dal presidente Circoscrizione III, Daniele Valle. Il dibattito si amplia e si apre a nuove prospettive che davvero possono aiutare a far ripartire la nostra Regione: a tal proposito il progetto "Facciamo vincere il Piemonte" si riunirà ancora lunedì 10 e 17 marzo alla Fabbrica delle "e" in corso Trapani 91/b. Nell'ultimo incontro sarà presente anche Sergio Chiamparino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Facciamo vincere il Piemonte": le idee politiche che partono dai giovani

TorinoToday è in caricamento