Politica Centro / Piazza Carignano

Un flash mob in piazza Carignano per chiedere la liberazione di Zaky

Lo studente universitario è stato incarcerato in Egitto per propaganda sovversiva

Patrick Zaky

Anche Torino, come altre città italiane negli ultimi giorni, scende in piazza per Patrick Zaky, lo studente universitario incarcerato in Egitto. Sabato 22 febbraio, in piazza Carignano, il comitato “Nuove Energie” di Azione, il partito di Carlo Calenda e Matteo Richetti, organizza un flash mob per richiedere la liberazione del giovane. 

Com'è risaputo dalle recenti cronache, il ragazzo - che studia all’Università di Bologna, è stato arrestato e torturato in Egitto con l'accusa di “rovesciamento del regime al potere”,  un reato simile al terrorismo per il quale si rischia l’ergastolo. A dirlo è stato uno dei suoi legali, Wael Ghaly, specificando che a far scattare quest’accusa sarebbe stato un post su Facebook che, di fatto, non apparterrebbe nemmeno al vero account sul social network di Zaky.

Il caso di Patrick,  ha suscitato grande preoccupazione alla Farnesina e il segretario generale Elisabetta Belloni. L'Ambasciata al Cairo si è "subito attivata" per seguire il caso e ora per Zaky resta fissata l'udienza del 22 febbraio in cui i giudici decideranno se prorogare o meno la custodia cautelare di altri 15 giorni, in base all'eventuale necessità di ulteriori indagini.

L'appuntamento per il flash mob è sabato in piazza Carignano, alle 15.30. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un flash mob in piazza Carignano per chiedere la liberazione di Zaky

TorinoToday è in caricamento