Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Chiesti 4 anni per Rabellino per firme false nelle regionali 2010

Il pm Patrizia Caputo ha chiesto una condanna a quattro anni per falso per Renzo Rabellino accusato di irregolarità nella presentazione di sei liste alle elezioni regionali del 2010

Sono stati chiesti 4 anni di reclusione per il consigliere provinciale Renzo Rabellino, per quanto riguarda le accuse di irregolarità nella presentazione di sei liste alle elezioni regionali del 2010. La richiesta è arrivata dal pm Patrizia Caputo.


Renzo Rabellino nelle elezioni regionale del 2010 si era presentato come candidato presidente della Regione Piemonte sostenuto da nove liste e aveva ottenuto 37.000 voti, senza riuscire a ottenere il quorum per l'ingresso in consiglio regionale. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesti 4 anni per Rabellino per firme false nelle regionali 2010

TorinoToday è in caricamento