Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

Firme false, dopo il sì al ricorso della Lega la segreteria del Pd si riunisce

Nonostante l'udienza fissata per il prossimo 9 luglio, il Presidente Sergio Chiamparino si dice tranquillo: "L'unico timore che ho riguarda i tempi: pur comprendendo bene le motivazioni del rinvio, mi auguro che la scadenza indicata sia quella definitiva"

Da ieri, giorno dell'ammissione del ricorso della Lega Nord, al 9 luglio, giorno dell'udienza pubblica, c'è parecchio tempo in cui fare valutazioni. Ma il Partito Democratico non vuole perdere tempo e così già lunedì si riunirà per analizzare la situazione politica generale e fare alcune "valutazioni nel merito", come ha sottolineato Davide Gariglio alla notizia dell'ammissione del ricorso presentato dalla Lega Nord per le presunte firme false nelle ultime elezioni regionali.

La questione, che potrebbe far ripetere quanto accaduto durante la legislatura di Roberto Cota, non preoccupa affatto il Presidente della Regione Sergio Chiamparino: "Continuo a lavorare tranquillo - ha detto -. L'unico timore che ho riguarda i tempi: pur comprendendo bene le motivazioni del rinvio, mi auguro che la scadenza indicata sia quella definitiva e che consenta, in un modo o nell'altro, di dare certezze ai piemontesi".

Dall'altro lato invece continua l'offensiva dei partiti di opposizione, i quali chiedono a gran voce le dimissioni di Chiamparino e, sempre con la stessa motivazione, hanno organizzato una manifestazione per il prossimo 28 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firme false, dopo il sì al ricorso della Lega la segreteria del Pd si riunisce

TorinoToday è in caricamento