menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cota ha firmato il decreto, il Piemonte torna alle urne il 25 e 26 maggio

Cota ha firmato il decreto che indice le elezioni regionali per i prossimi 25 e 26 maggio. Ora è tempo di campagna elettorale. Le primarie del Movimento Cinque Stelle saranno pronte per la prossima settimana

Che nuovo governatore sia. Il Piemonte andrà al voto il 25 ed il 26 maggio prossimi per eleggere il nuovo governatore della Regione. Come promesso, Roberto Cota ha firmato il decreto che indice le elezioni regionali, addirittura prima della scadenza concessa dal Tar. Quest'ultimo, infatti, aveva richiesto al governatore pro-tempore di apporre la firma entro la giornata di venerdì.

Con la firma al decreto che indice le elezioni, Cota evita il commissariamento della Regione Piemonte e, salvo imprevisti e nuove vicende giudiziarie, si andrà al voto in contemporanea con le elezioni europee e comunali. Un passo importante ed un cambiamento di rotta rispetto a quelle che erano le iniziali intenzioni di Cota. "Prima della richiesta del giudizio di ottemperanza mossa dal Movimento Cinque Stelle - ci dice il consigliere regionale Davide Bono (M5S) - la volontà di Cota era chiara ed era quella di ritardare il più possibile le elezioni". Grazie, dunque, alle sollecitazioni al Tar di dare attuazione alla sentenza entro sette giorni, finalmente si è potuto mettere la parola "fine" ad una vicenda che si trascinava da tempo.

Ora è tempo di campagna elettorale: "Noi siamo quasi pronti con le nostre primarie - afferma Davide Bono - Probabilmente la prossima settimana sarà già possibile scegliere i candidati online. Tempo due mesi e spero che i piemontesi sappiano scegliere tra chi ha malgovernato il Piemonte negli ultimi 20 anni e chi invece vuole cambiare realmente le cose".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento