Politica

Trasporti, Valetti-Bono (M5S): "No a finanziamenti comunali per la metro 2"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Regione Piemonte non deve finanziare i nuovi progetti senza logica del Comune di Torino per la metro 2. Infatti l'amministrazione comunale di Torino si accorge, molto tempo dopo il Movimento 5 Stelle, dell'esistenza dei trinceroni ferroviari cittadini e della possibilità di recuperarli. Ma lo fa nel modo più sbagliato possibile. Ignora la soluzione più semplice, e da noi suggerita, ovvero riattivare il trincerone - galleria di piazza Baldissera (zona corso Venezia) che prolungherebbe la Torino-Ceres fino a centro città. La nuova stazione Dora sul passante consentirebbe ai passeggeri di andare anche a Porta Susa, con un normale interscambio tra metropolitane.

La giunta sceglie invece di convertire questa linea in linea - tramviaria (che chiama 4bis) totalmente scollegata dalla linea per Caselle e contemporaneamente scava un altro tunnel in corso Grosseto di 2,7km molto più costoso e per nulla utile.

Puntare ora a fare un tram-treno su via Gottardo dimostra totale schizofrenia dell'amministrazione e nessuna idea su quali siano le priorità trasportistiche della città.

Abbiamo già presentato all'assessore regionale ai trasporti Balocco il nostro piano alternativo, per evitare che la Regione Piemonte appoggi delle opere senza criterio, ma senza ottenere risposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, Valetti-Bono (M5S): "No a finanziamenti comunali per la metro 2"

TorinoToday è in caricamento