Politica

Ricca e Allasia (LN): "Da Fiat rassicurazioni poco convincenti"

Il consigliere comunale Fabrizio Ricca e il deputato torinese Stefano Allasia sulla vicenda Fiat

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Non riesco a capire quale possa essere l’aspetto positivo del trasferimento della sede legale di Fiat in Olanda e penso che chi si ostina a ribadire che i livelli occupazionali non verranno toccati menta, sapendo di mentire. E’ probabile che il sindaco di Torino abbia confuso l’idea di un’azienda globale con i no global, e per questo si sia intestardito nel difendere la prima come ha sempre fatto con i secondi”: così Stefano Allasia, deputato torinese della Lega Nord, sul trasferimento all’estero della casa automobilistica torinese.

“Neppure le rassicurazioni di John Elkann - aggiunge Allasia - sono del tutto convincenti. Apprezziamo la sua scelta di mantenere il proprio ufficio a Torino, ma ci auguriamo che non sia solo per riuscire a conservare la parvenza del made in Italy”.

“Fassino  - interviene Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Comune a Torino - prende in giro i Cittadini. Nessuno,  neanche Chiamparino, negli ultimi vent’anni, ha fatto qualcosa per impedire che la Fiat lasciasse la nostra Città. La Germania, per fare un paragone, ha cinque case automobilistiche che godono tutte di ottima salute. Se una qualunque di queste aziende costruttrici manifestasse l’intenzione di spostare parte della propria produzione nel nostro territorio, saremmo ben contenti di riempire il vuoto che molto probabilmente lascerà Fiat”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricca e Allasia (LN): "Da Fiat rassicurazioni poco convincenti"

TorinoToday è in caricamento