menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa dell'Unità, da giovedì in piazza d'Armi dibattiti, incontri e buon cibo

Sono tanti i ministri del governo Renzi che hanno confermato la loro presenza e tra gli ospiti ci sarà anche Gigi D'Alessio, anche se non in veste di cantante

"Sì riparte, insieme", è lo slogan della Festa dell'Unità in programma dall'1 al 12 settembre in piazza d'Armi a Torino. Un riferimento fra le righe - con il "sì" accentato - al referendum previsto il prossimo autunno ma anche e soprattutto un punto di ripartenza, dopo il risultato elettorale di giugno che non ha certo soddisfatto le aspettative dei democratici.

"Con la nostra festa parleremo ai torinesi - ha spiegato Fabrizio Morri, segretario metropolitano del Pd -, a tutti quelli che ci hanno votato ma anche a chi non lo ha fatto. Sarà un'occasione di confronto, come ogni anno, per tutti quelli che vorranno venirci a trovare". Si parlerà di argomenti di fresca attualità: economia, migranti e di scadenze politiche interne imminenti.

Al centro verrà allestito un palco dove avverranno due dibattiti al giorno; presso lo Spazio Giovani si affronteranno temi più vicini al mondo giovanile: il sostenibile e la liberalizzazione della cannabis, il tutto accompagnato da musica; allo Stand Europa si parlerà di argomenti di respiro internazionale mentre alla Libreria, spazio gestito dai ragazzi della Lega Coop, avverranno incontri con autori e presentazioni di lavori editoriali.

Non mancherà l'area dedicata al buon cibo dove quest'anno, a coordinare i lavori, ci sarà Marco Brusconi, considerato il re dello street-food torinese che ha la sua attività a Porta Palazzo. Oltre all'angolo dedicato alla pizza e all'enoteca, si cucineranno lo stinco, il cinghiale, la trippa e tanti altri piatti popolani che solitamente però a casa non si cucinano e che magari i torinesi, per l'occasione, potranno assaggiare. Non si mangerà l'Amatriciana ma i vertici di partito stanno pensando a una raccolta fondi da allestire durante la Festa in aiuto delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma.  

Allo Stand del Pd ci saranno dibattiti, congressi e non mancheranno, come ogni anno, gli ospiti importanti. Oltre ai rappresentanti di partito locali, sono già trapelati i nomi dei ministri che hanno confermato la loro presenza. Maria Elena Boschi parlerà di riforme il 4 settembre e poi ci saranno Andrea Orlando (Giustizia), Marianna Madia (Pubblica Amministrazione), Giuliano Poletti (Politiche Sociali), Paolo Gentiloni (Esteri) e in chiusura, l'ultimo giorno, Lorenzo Guerini, portavoce e vicesegretario nazionale del partito.

Tra gli ospiti non mancherà Gigi d'Alessio che però non sarà presente nelle vesti di cantante: "Per smorzare qualunque polemica già nell'aria - ha approfondito Morri - ci tengo a precisare che D'Alessio ha voluto essere presente per sua iniziativa e che pertanto non ha percepito nessun rimborso". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento