rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Politica Borgo Vittoria / Via Casteldelfino

Festa dell'Unità 2018, il Pd riparte da Borgo Vittoria

Attesi Gentiloni, Calenda e Martina

Quest'anno la Festa dell'Unità di Torino sarà in Borgo Vittoria. Diciotto giorni di confronti e dibattiti - dal 31 agosto al 17 settembre - in cui il Pd, reduce dai recenti insuccessi elettorali, proverà a ripartire, cominciando dal territorio. Mentre nel 2017 la manifestazione si svolse allo Sporting Dora di corso Umbria, a settembre l'area coinvolta sarà quella che si trova in corso Grosseto, all'angolo con via Casteldelfino.

Antifascismo e periferie 

Una location non casuale: il Pd ha scelto una delle periferie della città, quella che sta subendo disagi per via dei lavori di riqualificazione e di miglioramento dei collegamenti fra città e aeroporto. Tra gli ospiti dem che hanno già confermato la loro presenza, Paolo Gentiloni, Carlo Calenda e Maurizio Martina impegnati in interventi i cui temi verteranno principalmente sull'antifascismo, le periferie, la famiglia, il lavoro, il futuro, i diritti e l'ambiente. 

"In tempi bui per la nostra società - ha osservato il segretario metropolitano torinese del Pd, Mimmo Carretta - questo sarà un grande 'presidio democratico', in continuità col lavoro fatto in questi mesi per contrastare gli episodi di discriminazione, gli atti violenti e i neo fascismi che si sono registrati anche sul nostro territorio e che vengono in qualche modo avallati dalla propaganda populista del nuovo Governo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Unità 2018, il Pd riparte da Borgo Vittoria

TorinoToday è in caricamento