menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante ferroviario e metro, Fassino chiama Roma per far crescere Torino

Per far crescere ulteriormente la città di Torino c'è bisogno di un gioco di squadra. E' quello che Fassino ha sottolineato ai parlamentari torinesi incontrati a Palazzo Civico

Copertura per il passante ferroviario, completamento del tratto esterno della linea 1 della metropolitana e primo tratto della futura linea 2. Questi sono le tre priorità infrastrutturali della città di Torino, discusse dal sindaco Piero Fassino con i parlamentari torinesi, affinché questi spingano a Roma per velocizzare i tempi.

Non sono gli unici interventi per quanto riguarda il capoluogo piemontese. Ma sono le opere su cui Fassino punta maggiormente per fare l'interesse della città.

Sulla copertura del passante ferroviario c'è già il progetto esecutivo del tratto tra corso Inghilterra e piazza Baldissera. Tradotto "sarebbe immediatamente cantierabile". Per quanto riguarda il completamente della metropolitana tra Collegno e Rivoli invece si chiedono i soldi, senza i quali non si può procedere speditamente con i lavori. Fassino al riguardo di aspetta delle risposte nel prossimo Cipe. Risposte fondamentali anche per pensare all'inizio dei prossimi cantieri per la seconda linea di metropolitana cittadina, quella che unirà Rebaudengo con il San Giovanni Bosco.

Non sono mancate anche alcune polemiche legate ai fondi che il Governo destina alle regioni. Parlando di edilizia scolastica, per il torinese spettano tre dei dieci milioni previsti per il Piemonte, una cifra giudicata "inadeguata" da Fassino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento