menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno della Memoria, Fassino: "Ricordare per evitare orrori"

Il sindaco di Torino parla a proposito del giorno della Memoria. “Trasmettere memoria è necessario per fermare forme di revisionismo storico, di negazionismo

Non dimenticare. L’invito del sindaco di Torino per il giorno della Memoria è quello di trasmettere il ricordo, perché ''nello scorrere del tempo e nell'oblio non smarrisca l'abisso di quella tragedia e si possano riproporre eventi luttuosi e drammatici che produrrebbero altre vittime''.

Fassino ribadisce che “Trasmettere memoria è necessario per fermare forme di revisionismo storico, di negazionismo. Abbiamo il dovere di agire perche' nessuno e nulla sia dimenticato e soprattutto perche' quello che e' accaduto ieri non si verifichi più”.

Fassino ha anche ribadito il suo sdegno per gli episodi che si sono verificati a Roma, ma ha anche sottolineato la necessità di superare questi sentimenti, perché “sappiamo come sia ricorrente il tentativo di riscrivere la storia per come non è stata, i tentativi di legittimazione e di giustificazione del nazismo e del fascismo e delle tragedie che quelle dittature provocarono''.

Il sindaco ha concluso dicendo che ''La conoscenza di quel tempo e l'impegno quotidiano costante e continuo vuole essere volto ad fermare ogni forma di antisemitismo, di razzismo, di intolleranza, di xenofobia, vogliamo mantenere vivi gli anticorpi che impediscano a questi orrori di turbare la convivenza civile della nostra società''

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento