Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Fassino parla dopo il dito medio ai tifosi del Torino: "Mi rammarico, ma..."

"La mia reazione non era certo un gesto rivolto ai veri tifosi"

"Un ristretto gruppo di ultras ha ritenuto di aggredirmi e insultare me e la mia famiglia preventivamente, persino con lancio di pietre, cosa che ha provocato una mia istintiva e umana reazione, di cui naturalmente mi rammarico", queste le parole del sindaco Piero Fassino il day after il gestaccio ai tifosi del Torino che lo hanno contestato e insultato allo stadio Filadelfia. Il suo gesto, quel dito medio che prima ha detto di non avere alzato e poi ha visto girare per la rete in un filmato ripreso da un consigliere del Movimento 5 Stelle, è stato aspramente criticato da diversi esponenti della politica cittadina. Fassino non ha risposto a loro, ma ha solo aggiunto che "comportamenti intimidatori non sono tollerabili. E comunque la mia reazione non era certo rivolta ai veri tifosi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassino parla dopo il dito medio ai tifosi del Torino: "Mi rammarico, ma..."

TorinoToday è in caricamento