menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollo, arriva l'esenzione per motoveicoli e ciclomotori elettrici

Entro fine anno

Entro fine anno, non solo più gli autoveicoli ma anche i motoveicoli e ciclomotori elettrici saranno finalmente esenti, rispettivamente, dalla tassa di proprietà e di circolazione. L’emendamento, che porta la prima firma di Davide Bono del Movimento Cinque Stelle, è stato approvato in commissione regionale trasporti presieduta da Elvio Rostagno e andrà a completare, in conformità con la legge nazionale, il regolamento della Regione Piemonte che prevedeva l’esenzione solo per gli autoveicoli elettrici.

L’esenzione dalla tassa sarà attiva da fine 2017 e andrà a coinvolgere quindi un parco veicoli, in costante crescita in Piemonte, di un mezzo che non è soggetto ai provvedimenti di limitazione della circolazione e che, per ingombri e costi, rappresenta un'ottima alternativa per la mobilità urbana.

"Un’azione concreta e necessaria - ha dichiarato Bono - per promuovere la mobilità sostenibile ed elettrica che va a contrapporsi alla reintroduzione del mini bollo sulle auto a GPL e metano da parte della giunta Chiamparino, inconcludente sul tema dell’inquinamento dell’aria". 

In tutto il 2016, in Italia, sono stati immatricolati 878 mezzi elettrici, di cui 625 ciclomotori e 253 motocicli, cifre che secondo i dati, nel 2017, dovrebbero raddoppiare. "L’auspicio - si augura Bono - è che l’esenzione del bollo faccia da volano a tutto mercato della mobilità elettrica creando anche nuovi posti di lavoro" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento