Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Saitta prepara un muro di delibere a difesa delle Provincie

Un muro di faldoni "per dimostrare quanto lavoro ha fatto e quanto è utile un ente che opera su un'area con 2,8 milioni di abitanti", sarà la cornice della conferenza di fine anno del Presidente Antonio Saitta

La battaglia del Presidente Antonio Saitta, sulla difesa delle Provincie, continua. Per dimostrare la sua tesi ha preparato un muro di faldoni con le delibere di giunta e consiglio approvate dalla Provincia di Torino nel 2011, che faranno da allestimento per la conferenza stampa di fine anno "per dimostrare quanto lavoro ha fatto e quanto è utile un ente che opera su un'area con 2,8 milioni di abitanti". Dopo avere ricordato che "ogni euro stanziato dalla Provincia ha un effetto moltiplicatore pari a 2,8", Saitta ha rilanciato il "modello piemontese" proposto nei giorni scorsi e oggetto di una petizione che sarà consegnata al premier Mario Monti per la ridefinizione delle Province della regione.


Un progetto che prevede per il Piemonte quattro Province anziché le attuali otto con confini definiti dalla Regione. "Non siamo conservatori e non difendiamo interessi di parte - ha spiegato Saitta - ma cancellare una Provincia che agisce su un'area vasta come la nostra produrrebbe costi maggiori per garantire i servizi ai cittadini. Sono convinto che la proposta piemontese inciderà profondamente sul dibattito parlamentare sulla riorganizzazione degli enti locali e ha già raccolto notevoli consensi". Il volume di bilancio della Provincia di Torino, al netto delle partite di giro, nel 2011 è stato pari a oltre 564 milioni di euro. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saitta prepara un muro di delibere a difesa delle Provincie

TorinoToday è in caricamento