Elezioni Regionali Piemonte

Ghiglia (FdI): "Non possiamo essere gli unici a salvare il centrodestra"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

A favore dell’unità del centrodestra avevamo anche fatto il sacrificio più grande: Guido Crosetto aveva addirittura espresso la propria disponibilità a fare un passo indietro, purché si trovasse un metodo condiviso e oggettivo per trovare il candidato migliore da contrapporre a Chiamparino.

Abbiamo dovuto prendere atto, anche nel corso della riunione svoltasi questa mattina a Roma, della posizione di totale chiusura da parte di Forza Italia che ha unicamente continuato a riproporre il proprio esponente non basandosi su dati oggettivi ma esclusivamente sulla pretesa che il candidato Presidente fosse espressione del partito più grande.
Dopo che abbiamo chiesto le elezioni primarie per coinvolgere i cittadini, prodotto un sondaggio da cui emergeva evidentemente la maggior competitività di Guido Crosetto, rinunciato alle primarie pur di salvaguardare l’unità della coalizione e proposto un nuovo sondaggio condiviso da tutti, dobbiamo registrare con amarezza come, fino ad oggi, i nostri sforzi e la nostra disponibilità siano stati vani.

Non possiamo essere i soli a salvare il centrodestra dal baratro in cui sta sprofondando a causa di posizioni assolutamente immotivate e inconsistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghiglia (FdI): "Non possiamo essere gli unici a salvare il centrodestra"

TorinoToday è in caricamento