Martedì, 26 Ottobre 2021
Elezioni Regionali Piemonte

Larga maggioranza per Chiamparino, ecco il nuovo Consiglio regionale

Trentadue seggi vanno alla maggioranza del neo eletto presidente Sergio Chiamparino. Molti di questi sono tesserati del Partito Democratico. Per l'opposizione otto seggi per il Movimento 5 Stelle, sei per Forza Italia

Il risultato netto di Sergio Chiamparino alle elezioni regionali avrà conseguenze anche a Palazzo Lascaris. La maggioranza del neo eletto presidente è tale da non aver bisogno di alleanze strategiche, bastano già i numeri attuali per poter governare senza problemi. Le liste a suo supporto hanno ottenuto talmente tante preferenze da poter contare su ben 32 seggi in Consiglio regionale, su un totale di 50.

Ma chi saranno i prossimi consiglieri regionali? Molti di questi sono marchiati Pd ovviamente, alcuni ricoprono già cariche istituzionali o in Comune o in Circoscrizione. E' il caso dei Presidenti dei quartieri torinesi Daniele Valle e Nadia Conticelli, oppure di coloro che da più di due anni siedono in Sala Rossa, come il presidente del Consiglio comunale Giovanni Maria Ferraris (Moderati), Maurizio Marrone (Fratelli d'Italia), o Marco Grimaldi (Sel).

Tra le fila del Pd c'è anche il segretario regionale del partito Davide Gariglio e i volti noti Gianna Pentenero, Mauro Laus, Elvio Rostagno, Nino Boeti, Andrea Appiano e Raffaele Gallo, fratello dell'assessore allo Sport della città di Torino. Compongono ancora la maggioranza per la provincia torinese Monica Cerutti (Sel), Marco Cavaletto (Scelta Civica) e Mario Giaccone (Monviso). Gli unici della coalizione ad essere rimasti fuori sono i candidati dell'Italia dei Valori. Nelle altre province nella maggioranza sono entrare quasi solamente tesserati del Partito Democratico: Francesco Balocco e Paolo Alemanno a Cuneo, Domenico Ravetti e Valter Ottria ad Alessandria. Infine Giovanni Corgnati, Aldo Reschigna, Angela Motta, Vittorio Barazzotto, rispettivamente a Vercelli, nel Vco, ad Asti e a Biella.

Diverse le forze che compongono l'opposizione, con una maggioranza appartenente a Forza Italia. Tre i consiglieri eletti dagli azzurri: Claudia Porchietto, Daniela Ruffino e Gialuca Vignale. Uno quello della Lega Nord, Alessandro Benvenuto, e di Pensionati per Pichetto, Sabrina Giovine (sorella di Michele). Cinque gli eletti per il Movimento 5 Stelle a Torino. Oltre il candidato presidente Davide Bono, entrano a Palazzo Lascaris il suo assistente Giorgio Bertola, Francesca Frediani, Stefania Batzella e Federico Veletti.

L'opposizione nelle altre province: Mauro Campo, Paolo Mighetti (Movimento 5 Stelle), Gianna Gancia (Lega Nord), Franco Graglia, Diego Sozzani, Franco Pauna (Forza Italia).

Infine entrano in Consiglio comunale coloro che Sergio Chiamparino aveva inserito nel listino. Oltre ai già citati Nadia Conticelli, Aldo Reschigna e Marco Grimaldi, ne fanno parte anche Enrica Baricco, Maria Carla Chiapello, Gabriele Molinari, Silvana Accossato, Valentina Caputo, Antonio Ferrentino, Giorgio Ferrero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Larga maggioranza per Chiamparino, ecco il nuovo Consiglio regionale

TorinoToday è in caricamento