Elezioni Regionali Piemonte

Allasia e Carossa: "Si vince con il consenso elettorale, non con i ricorsi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“La Lega Nord non ha alcuna intenzione di presentare ricorsi contro le altre liste, né ora, né a voto avvenuto. Per quattro anni abbiamo dovuto subire ogni tipo di ricorso da parte di un Pd che non ha mai voluto riconoscere la sconfitta sul campo. Noi, al contrario della sinistra, non abbiamo alcun interesse a vincere senza il consenso elettorale e grazie all’intervento della magistratura. I ricorsi svuotano e delegittimano la politica e gli elettori e noi non vogliamo arrivare a questo”: così Stefano Allasia, deputato torinese del Carroccio, sui ricorsi, relativi alla presentazione delle liste, già annunciati da Pd e Movimento Cinque Stelle.

Il Presidente del Gruppo regionale della Lega Nord, Mario Carossa, aggiunge: “Chi dovrà governare lo dovrà scegliere la gente con il proprio voto e non la guerra della carta bollata e degli avvocati. Forse qualcuno ha tanta paura da dover continuare a pensare ai ricorsi? Basta con i tribunali. Per la Lega e per me l’unica cosa che conta è il voto dato nella cabina elettorale dalle persone che scelgono con la loro testa, come già fecero nel 2010”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allasia e Carossa: "Si vince con il consenso elettorale, non con i ricorsi"

TorinoToday è in caricamento