Giorgia Meloni al mercato di corso Cincinnato tra selfie e qualche protesta

La presidente di Fratelli d'Italia ha presentato la candidatura di Augusta Montaruli

Giorgia Meloni fra i banchi del mercato torinese

Il tour nazionale di Giorgia Meloni per i mercati rionali d'Italia ha fatto tappa questa mattina a Torino, in corso Cincinnato. Tra strette di mano, selfie ma anche qualche contestazione (Video), la bionda presidente di Fratelli d'Italia ha distribuito volantini alla gente accalcata fra i banchi e ha lanciato la candidatura di Augusta Montaruli.

"Tra Cinque Stelle e Pd nessuna differenza"

"La sinistra si preoccupa dei mercati finanziari - ha dichiarato Meloni senza risparmiare critiche agli avversari politici -, noi, come vedete, ci interessiamo a quelli di quartiere. Pd e Cinque Stelle al governo della città si sono dimenticati delle periferie: sono due facce della stessa medaglia. L'amministrazione grillina qui - affonda la presidente di FdI - ha fatto poco o niente...Appendino non è così diversa dalla collega Raggi a Roma". 

La protesta degli ambulanti

Tuttavia, tra i banchi del mercato, qualcuno non ha risparmiato critiche nemmeno a lei: "Siete tutti uguali - ha urlato un ambulante, sostenuto da altri colleghi attorno -: voi dovete stare in mezzo alla gente, aiutarla, invece una volta saliti al potere pensate solo a caricarci di tasse. Siamo stufi". Una reazione che però non ha messo in imbarazzo più di tanto la Meloni: " Queste non sono proteste nei miei confronti in particolare. Le persone sono stanche e deluse dall'attuale situazione politica, il malcontento è comprensibile, per questo non smetterò di andare in mezzo alla gente". 

"Nessuna manifestazione deve essere vietata"

Giorgia Meloni si è poi recata alla lapide commemorativa dell'esodo giuliano-dalmata, all'angolo con via Pirano. E a proposito della polemica nata sulla richiesta dell'Anpi e del Pd di impedire la manifestazione di Forza Nuova sabato 10 febbraio nel giorno del ricordo delle vittime delle foibe, ha commentato: "Io non sono per vietare le manifestazioni. Se qualcuno è responsabile di azioni pericolose deve essere fermato ma in un paese civile tutto devono poter esprimere la propria opinione. Eppure - ha aggiunto - i centri sociali nei giorni scorsi sono riusciti a impedire a Fratelli d'Italia di manifestare per celebrare i martiri delle foibe. Di questo però non ha parlato nessuno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento