Giovedì, 23 Settembre 2021
Elezioni comunali 2021 Centro / Corso Bolzano

Porta Susa, l'accusa: "Lo stato in cui versa è un'indecenza che lede l'immagine di Torino"

La denuncia di Roberto Salerno del MAT

Un'indecenza, una vergogna. È così che Roberto Salerno, candidato sindaco del Movimento Ambientalista Torino, bolla lo stato in cui verserebbe la stazione ferroviaria di Porta Susa. Servizi igienici chiusi, scale mobili rotte e negozi sfitti sarebbero la prova di come quella che sarebbe dovuta essere la porta sulla città sia stata abbandonata. 

"È semplicemente vergognoso che ad agosto, la Stazione più moderna della città e primo scalo dell'alta velocità della tratta Milano-Roma si presenti in questo stato di abbandono", scrive Salerno in una nota.

"Per i turisti europei e nazionali che arrivano in treno a Torino il quadro è desolante", aggiunge, "accesso e risalita dai binari con almeno 3 scale mobili inservibili e con servizi igienici chiusi, per cui se questo deve essere un biglietto da visita per i turisti siamo vicino al fallimento. È un'indecenza manifesta che lede l’immagine di una città che deve cercare proprio nel turismo e nell'efficienza dei suoi servizi, una nuova via di sviluppo e rilancio economico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Susa, l'accusa: "Lo stato in cui versa è un'indecenza che lede l'immagine di Torino"

TorinoToday è in caricamento