Lunedì, 25 Ottobre 2021
Elezioni comunali 2021

Elezioni, informazioni per il voto: come mettere le crocette per non annullare le schede

Le indicazioni utili

Domenica 3 ottobre dalle ore 7 alle 23 e lunedì 4 ottobre dalle ore 7 alle 15, si vota a Torino e in altri 42 comuni della provincia e 148 della Regione Piemonte per l'elezione del nuovo sindaco e del consiglio comunale. L'eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021. Talvolta però districarsi con le schede elettorali non è così semplice, allora come fare per votare in maniera corretta senza incorrere nel rischio di vedere annullata la propria preferenza? A seguire qualche indicazione utile.

L'elettore può:

  • votare per un candidato alla carica di sindaco e per una delle liste ad esso collegata tracciando un segno sul contrassegno di una lista, oppure tracciando due segni: uno sul nominativo del candidato sindaco prescelto e l'altro sul contrassegno di una lista ad esso collegata (voto rafforzativo);
  • votare per un candidato alla carica di sindaco e per una lista ad esso non collegata, tracciando due segni, uno sul nominativo del candidato sindaco prescelto l'altro sul contrassegno di una lista ad esso NON collegata (voto disgiunto);
  • votare solo per un candidato alla carica di sindaco, tracciando un segno sul nominativo del candidato sindaco prescelto, senza segnare alcun contrassegno di lista. In tal caso è esclusa ogni attribuzione di voto alla lista o alle liste collegate al candidato sindaco votato;
  • votare solo per uno o due candidati alla carica di consigliere comunale (cioè esprimere uno o due voti di preferenza purché riguardanti candidati di sesso diverso), segnando sull'apposita riga tracciata alla destra di ogni contrassegno i nominativi dei candidati a consigliere comunale appartenenti alla lista prescelta, senza apporre alcun segno di voto sul relativo contrassegno. In tal caso, è validamente votata anche la lista cui appartengono i candidati a consigliere preferiti nonché il candidato alla carica di sindaco collegato alla lista stessa, salvo che l'elettore si sia avvalso della facoltà di esprimere un voto disgiunto.

Elezione del Consiglio Circoscrizionale:

L'elettore può:

  • votare per una lista di candidati, tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta;
  • votare solo per un candidato o due (purché candidati di sesso diverso) alla carica di consigliere circoscrizionale, segnando sull'apposita riga tracciata a fianco di ogni contrassegno, il nominativo di un candidato consigliere della lista prescelta, senza apporre alcun segno di voto sul contrassegno al quale appartiene il candidato consigliere preferito. In tal caso, s'intende validamente votata anche la lista cui appartiene il candidato consigliere circoscrizionale preferito.

Si rammenta quindi che l'elettore può manifestare uno o due voti di preferenza. La preferenza si esprime scrivendo il cognome del candidato consigliere prescelto (o prescelti purchè i due candidati siano di sesso diverso).

Chi sono 13 i candidati sindaco per la Città

Chi sono i candidati Presidente nelle Circoscrizioni

La scheda elettorale  

Come votano le persone in isolamento da covid-19

I documenti necessari e gli uffici aperti: le informazioni utili 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, informazioni per il voto: come mettere le crocette per non annullare le schede

TorinoToday è in caricamento