menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mauro Salizzoni

Mauro Salizzoni

Torino, "Chiamparino è proprio uno stro...": gaffe del candidato sindaco in pectore Mauro Salizzoni

Durante la riunione di commissione regionale

Nonostante nei sondaggi, in ottica elezioni amministrative, vada a gonfie vele, per Mauro Salizzoni, consigliere regionale del Pd, il 2021 non è iniziato nel migliore dei modi.

Perchè durante la riunione della quarta commissione regionale, Salizzoni non si è accorto di avere il microfono aperto - si svolgono tutte in videoconferenza - e, al telefono con una persona, si è lasciato andare in una gaffe clamorosa: "Chiamparino è proprio uno stro...". 

Peccato che tutti abbiano sentito. Chiamparino per primo e anche tutti i consiglieri di maggioranza a Palazzo Lascaris. Tant'è che il consigliere della Lega, Alessandro Stecco, con garbo ha chiesto a Salizzoni se avesse il microfono acceso o spento.

E Salizzoni, comprendendo la "frittata", si è subito scusato con Chiamparino. 

Ma l'ex sindaco di Torino, ed ex governatore del Piemonte, ha fatto finta di nulla, chiudendo questa "particolare" pagina politica con il più classico dei "Scusarsi per cosa? Non ho sentito...". 

Se sia vero (improbabile) o no (probabilissimo), è chiaro che nel Pd siano giorni piuttosto complicati in vista delle amministrative 2021. E' palese che la tesi di Chiamparino, ovvero Stefano Lo Russo candidato sindaco e Salizzoni capolista non sia tanto gradita al medico, che vorrebbe essere lui l'unico candidato sindaco, e trascinatore, del centrosinistra subalpino in quella che, a oggi, appare una tornata elettorale molto complessa e non di facile lettura. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento