menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, schede elettorali esaurite: direttamente ai seggi quelle nuove?

Molti cittadini quest'anno avranno terminato gli spazi sulla tessera. Per evitare code dell'ultimo momento agli uffici, si sta pensando alla soluzione più rapida ed efficace

La data ufficiale delle elezioni comunali non è ancora nota e agli sportelli dell'ufficio elettorale di corso Valdocco è tutto tranquillo. In pochi evidentemente si sono già attivati per richiedere le nuove schede elettorali che a conti fatti, per molti quest'anno, dovrebbero essere esaurite. Ma niente paura: il Comune e la Prefettura stanno da tempo pensando a un certificato sostitutivo per chi, al momento del voto, non sarà riuscito - o per un motivo o per l'altro - a ottenere la nuova scheda elettorale.

In quelle che saranno le sedi dei seggi elettorali - edifici scolastici, pubblici non scolastici e anche ospedali - si starebbe pensando infatti di mettere in piedi un sistema che permetterà a chi non è in possesso della nuova scheda, di averne una sul momento, senza code e senza perdite di tempo. Ma nulla è ancora stato stabilito con esattezza e non si conoscono le modalità di questo servizio che indubbiamente andrebbe incontro a molti cittadini, lavoratori e anziani soprattutto.

Nel 2000 furono circa 395mila i certificati elettorali distribuiti ai torinesi e per molti di loro, gli spazi a disposizione saranno certamente terminati: per evitare l'invasione degli uffici elettorali o delle circoscrizioni all'ultimo momento, quella che c'è nell'aria potrebbe essere la soluzione giusta.

E non è nemmeno chiaro se il servizio sarà attivo già per l'imminente referendum sulle trivellazioni del 17 aprile di cui poco si parla ma che ormai è alle porte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento