menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scheda elettorale 'lenzuolo' per far spazio a 17 candidati e 34 liste, salvo modifiche

Comunali di Torino: primo posto sulla scheda blu per Roberto Salerno di Msi-Dn

Dopo le decisioni del Tar sui ricorsi, il nuovo sorteggio della posizione sulla scheda elettorale di candidati e liste ha visto assegnare il primo posto a Roberto Salerno di Msi-Dn.

Di seguito l’ordine stabilito sulla scheda elettorale delle amministrative del prossimo 5 giugno, salvo modifiche. 

Dopo Salerno: Marco Rizzo (Partito Comunista), Chiara Appendino (M5S), Guglielmo Del Pero (Siamo Torino), Roberto Rosso (Moderati in Rivoluzione, Udc Area Popolare, Alleanza Democratica, Lista Roberto Rosso, Unione Pensionati), Osvaldo Napoli (Forza Italia, Salviamo l'Oftalmico Insieme e Un Sogno per Torino), Piero Fassino (Moderati per Fassino, Lista Civica per Fassino, Pd, Progetto Torino), Vito Colucci (Il Popolo della Famiglia), Lorenzo Varaldo (Abrogazione), Roberto Usseglio (Forza Nuova), Mario Cornelio Levi (Idv), Alberto Morano (Morano Sindaco, Lega Nord e Fratelli d'Italia), Gianluca Noccetti (M.I.D.A, Lista 4 Zampe, Disoccupati Precari Esodati, Lega Padana, Forza Toro), Pier Carlo Devoti (La Piazza), Giorgio Airaudo (Torino in Comune, Ambiente Torino e Pensionati Invalidi e Giovani Insieme), Marco Racca (Casapound) e Anna Battista (Basta!).

Posizioni che, però, potrebbero di nuovo cambiare se il Consiglio di Stato desse ragione a Fratelli d’Italia che ha annunciato di volersi appellare ai giudici romani per far espellere nuovamente Salerno.

Altri movimenti potrebbero poi arrivare dall’esito del ricorso del candidato sindaco Alessio Ariotto del Partito comunista dei lavoratori e di Pli che vorrebbe sostenere Roberto Rosso, ma è stato eliminato per un errore formale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento