Mercoledì, 4 Agosto 2021
Elezioni comunali 2016

Centrodestra, Renato Brunetta bacchetta il modello Torino

In città per sostenere la candidatura a sindaco di Osvaldo Napoli per Forza Italia, Brunetta però non ha risparmiato qualche critica al sistema

Renato Brunetta bacchetta il modello Torino. Giunto stamattina, nella sede di Forza Italia in presenza anche di Gilberto Pichetto, coordinatore regionale del partito, a sostenere la candidatura di Osvaldo Napoli a sindaco di Torino, non ha risparmiato qualche critica al centrodestra torinese, incapace di trovare l'unità.

"Milano rappresenta quello che a centrodestra si dovrebbe fare - sottolinea -: Torino, ohimé, quello che non si dovrebbe fare...a meno che non vogliamo tenerci il governo Renzi per altri 20 anni" .

D'altro canto però elogia Osvaldo Napoli come unico candidato valido, nonostante "lo scherzetto" del leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che a pochi mesi di distanza dal voto, ha deciso di non appoggiarlo e di sostenere invece il notaio Alberto Morano: "Questo è un test di resistenza tra noi e Salvini - ha ribadito Brunetta -  ma l'errore non è stato solo suo.

Alla base ci sta un errore di metodo: il processo di condivisione dei candidati doveva essere più articolato. Detto questo - aggiunge - Napoli è un candidato preparato, valido conoscitore dei dossier e competitivo".

E per l'occasione non risparmia qualche frecciatina al Governo, relativamente alla scelta sulla data delle amministrative, collocata in un lungo ponte festivo: "Sarebbe stato meglio votare dieci giorni fa, a scuole aperte - ha aggiunto Brunetta - e magari su due giorni. Ma avremo la rivincita a ottobre, quando la maggioranza degli italiani voterà no al referendum costituzionale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra, Renato Brunetta bacchetta il modello Torino

TorinoToday è in caricamento