Elezioni comunali 2016

Progetto Torino, la lista per Fassino multietnica e multiculturale

In presenza di Piero Fassino, al Samo di corso Tortona, sono stati presentati i candidati alla lista di Gianguido Passoni

I candidati di Progetto Torino

E' multiculturale e multietnica la lista di Progetto Torino - Sinistra per la Città presieduta da Gianguido Passoni, coadiuvato da Mariagrazia Pellerino, a sostegno di Piero Fassino. Tra i candidati, gli attivisti e i semplici simpatizzanti, si possono scorgere visi dai tratti esotici ma anche volti noti della città, provenienti da vari ambienti culturali, come il preside dell'Istituto Avogadro Tommaso De Luca  - in lista - e l'ex sindaco di Torino e presidente del Comitato Olimpico dei XX Giochi Invernali, Valentino Castellani che ha voluto salutare il battesimo di Progetto Torino.

Un connubio che per il sindaco uscente, in sala per la presentazione della lista, potrebbe rivelarsi la ricetta vincente: "Torino è una città multietnica - ha detto nell'intervento con cui ha voluto sottolineare l'operato della sua amministrazione da cinque anni a questa parte  -, uno dei centri metropolitani italiani dove è stato raggiunto il più alto livello integrazione".

Proprio per questo nella lista sono presenti stranieri, ormai a tutti gli effetti torinesi, che vogliono essere parte attiva di questa città. Tra questi Viorica Nechifor, redattrice web, di origine rumena e Chu Mei Chen, operatrice culturale che viene dalla Cina. Fassino, che non è voluto mancare alla presentazione dei candidati, nonostante la forte allergia ai pollini di cui soffre, ha ribadito la capacità della città - negli anni della crisi - di non piegarsi ma di sapersi adattare ai cambiamenti:

"Siamo riusciti a sostenere Torino - ha detto - e a tenere la testa fuori dall'acqua in un momento difficile. Il nostro è un bilancio solido anche se non vuol dire che non ci siano criticità da affrontare e altri problemi da risolvere. Partiremo dalla realtà per costruire le risposte - ha continuato - e le persone che fanno parte di questa lista daranno il loro apporto affinchè possiamo raccogliere un consenso ampio da parte dei cittadini".

Saranno 21 le donne e 19 gli uomini i candidati al Consiglio Comunale per la lista promossa da Passoni. Significativa anche la location - il Samo - dove è avvenuta la presentazione: un locale in corso Tortona, regno degli street artist che ben rappresenta lo spirito di riqualificazione e rigenerazione urbana di vecchie strutture industriali ora, aperte all’arte cultura e creatività.

"Progetto Torino - ha dichiarato Gianguido Passoni, assessore al Bilancio del Comune e promotore della lista - è una forza politica di centrosinistra che sostiene Fassino. Uomini e donne, ognuno con la propria storia e spinti da una grande passione civica, che con le loro parole hanno aiutato a scrivere il programma elettorale".   
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Torino, la lista per Fassino multietnica e multiculturale

TorinoToday è in caricamento