Manifesti elettorali, Enzo Liardo come Barack Obama

Girando per le strade di Torino, si cominciano a vedere i primi manifesti della campagna elettorale. Ed è impossibile non notare alcune analogie

In giro per la città si cominciano a vedere i manifesti elettorali per le prossime elezioni amministrative. Tra i tanti non si può non notare quello di Enzo Liardo dell'Udc, in cui il consigliere comunale compare con le braccia incrociate al petto e somiglia in maniera impressionante al presidente americano Barack Obama.

Stesso taglio di capelli e addirittura stesso sorriso cordiale, Liardo - chissà se inconsapevolmente oppure no - ricorda molto nella posa e nell'espressione, l'uomo più potente del mondo. Liardo, che con gli stand dell'Udc è presente in giro per la città per far conoscere ai cittadini le idee e le iniziative del partito, sosterrà, insieme a Ncd, la candidatura a sindaco di Roberto Rosso.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

Torna su
TorinoToday è in caricamento