menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, l'Anagrafe lancia l'allarme: "Certificati elettorali da rivedere"

Molti elettori avranno esaurito gli spazi sulle loro schede: nei prossimi giorni partirà una campagna di informazione per sollecitare la cittadinanza a muoversi per tempo

Non è ancora stata ufficializzata la data delle elezioni comunali ma è già "impasse" agli uffici dell'Anagrafe di Torino. Prima di quest'importante appuntamento ci sarà il voto del 17 aprile, con cui i cittadini sono chiamati al referendum delle trivelle, e sono già molti i torinesi che probabilmente esauriranno i certificati elettorali.

A conti fatti, nel 2000 i certificati distribuiti furono 395mila e oggi, per molti elettori, gli spazi da completare sulle schede potrebbero essere finiti. Mentre si sta cercando di arrivare così al numero esatto di cittadini che necessitano di un documento nuovo, l'allerta dagli uffici è già arrivato e nei prossimi giorni partirà addirittura una campagna di informazione in città.

L'Anagrafe invita infatti i torinesi a controllare per tempo la propria scheda elettorale ed eventualmente a richiederne una nuova il prima possibile alla sede centrale di corso Valdocco o alle circoscrizioni. Questo per evitare code impossibili negli uffici a pochi giorni dal voto. E quale sarà la soluzione per chi non avrà il suo certificato in tempo? Il Comune insieme alla Prefettura sta anche pensando all'eventualità di un certificato sostitutivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento