Elezioni 2016, Anna Battista: “Ambulanti e negozianti ricordati solo in campagna elettorale”

L'intervista di Torino Today al candidato sindaco di Basta!

Da via Dante di Nanni, zona Borgo San Paolo, Circoscrizione 3, l’intervista a Anna Battista. La candidata sindaco della lista ‘Basta!’ spiega: “E’ la mia zona, dove sono cresciuta e vivo. E’ l’esempio emblematico della condizione delle attività commerciali: lo tsunami delle chiusure dei negozi ha investito qualsiasi zona senza conoscere confine. ‘Basta!’ nasce per tutelare le attività commerciali e gli ambulanti, vogliamo fermare questa emorragia di chiusure nel commercio torinese. Basta! Vuole dare voce a chi non si sente rappresentato da nessuna forza politica e si sente deluso”

VIDEO --> QUI L'INTERVISTA INTEGRALE

Sul tema dell’emergenza lavoro afferma: “Un sindaco può creare le condizioni per rendere più attrattivo il nostro territorio e attirare così attività industriali per creare nuovi posti di lavoro, ma la cosa più importante è quella di tutelare le attività già presenti. ‘Basta!’ è nato insieme ad ambulanti e negozianti, quelle categorie ricordate solo in campagna elettorale o per fare cassa. Noi siamo commercianti e abbiamo raccolto le problematiche di una burocrazia inefficiente”.

In materia di microcriminalità aggiunge: “Limitare le chiusure dei negozi rende le vie più sicure, meno degradate e più frequentate, in automatico il fenomeno della microcriminalità si riduce. Al contempo un sindaco deve richiedere più risorse al Governo centrale per poter investire nelle forze dell’ordine”.

Anna Battista interviene sul futuro della viabilità e dei trasporti: “Auspico il completamento linea 1 della metropolitana e il prolungamento dell’orario di apertura h 24, a questo vanno affiancate le condizioni per una maggiore sicurezza, inoltre va eliminata la Ztl nelle zone del centro creata solo per fare cassa, va incentivato l’utilizzo di mezzi ecologici e riorganizzato il trasporto pubblico”.

Cosa sogna Anna Battista per il futuro di Torino? “Sogno un sindaco donna e di poter donare serenità ai cittadini che hanno perso il senso programmatico e il senso del futuro e che l’unica parola che dicono costantemente ogni giorno è ‘Basta!’”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento