Respinto il ricorso della Bresso sulle elezioni regionali

"Cota ha vinto con l'inganno", secondo Mercedes Bresso, ex governatrice e sua avversaria alle ultime regionali. Al centro della questione la lista "Pensionati per Cota", presentata grazie a firme false

 

Respinto dal Consiglio di Stato il ricorso dell'ex governatrice Mercedes Bresso contro la Regione Piemonte, nella persona del suo presidente Roberto Cota, relativamente alla validità delle elezioni del marzo 2010.
 
La questione era emersa il giorno dopo il risultato elettorale, imperniata sulla lista "Pensionati per Cota" . Il 2 maggio scorso si è pronunciata la Corte d'Appello di Torino che ha confermato il giudizio su Michele Giovine e Carlo Giovine, condannandoli rispettivamente, il primo alla pena di anni due e mesi otto di reclusione, il secondo alla pena di anni due e mesi due di reclusione, proprio in relazione ai reati di falso commessi nell'ambito delle operazioni di presentazione della lista "Pensionati per Cota". La lista "Pensionati per Cota" ottenne 27 mila voti. Bresso venne sconfitta da Cota con uno scarto di 9 mila voti. L'ex presidente della regione Piemonte ha sostenuto, ancora nei giorni scorsi, che Cota "ha vinto con l'inganno".
 
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

Torna su
TorinoToday è in caricamento