Elezioni in dubbio per Mappano ma i candidati sindaco sono cinque

Le vicine Borgaro e Leinì chiederanno al Consiglio regionale di ritirare la legge che istituisce Mappano comune, per i danni erariali che potrebbe causare

Al centro l'aspirante sindaco Valter Campioni

A un mese dalle elezioni, Mappano, da poco riconosciuto come comune dopo una lunga battaglia dei suoi abitanti, aspira a eleggere il suo primo sindaco.

Ma un ricorso al Tar di delle adiacenti Borgaro e Leinì, rischia di impedirlo anche questa volta. I due comuni, che a Mappano dovrebbero cedere territorio e risorse - 250 mila euro di perdita strutturale per Leini, più di 700 mila per Borgaro - chiederanno al Consiglio regionale di ritirare la legge che istituisce Mappano comune, per i danni erariali che potrebbe causare. E mentre i mappanesi attendono una svolta, tenendo le dita incrociate, i candidati sindaco sono ormai ufficiali. 

Ad aspirare a diventare il primo sindaco della storia di Mappano, Valter Campioni sostenuto dal Pd; Luigi Longobardi per il Movimento Cinque Stelle; Roberto Tonini per la lista "Facciamo Mappano"; Francesco Grassi per "Mappano in Comune" e Luigi Gennaro che ha formato la lista "Mappano Mettiamoci il Cuore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus a Torino e in Piemonte, scuole chiuse e tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento