Venerdì, 30 Luglio 2021
Elezioni comunali 2011

Blitz, la condanna della politica. Coppola: "Episodio vergognoso". Fassino: "Individuare responsabili"

Il candidato sindaco Pdl: "Escalation di aggressioni". Pronta condanna anche di Piero Fassino. Il leghista Carossa: "Tenere alta l'attenzione, perchè dalle aggressioni ai proiettili il passo è breve"

Michele Coppola condanna il blitz anarchico di Piazza San Carlo: "Mi dispiace che la nostra città sia teatro di episodi del genere, i torinesi non sono così":

Il candidato sindaco del Popolo delle Libertà ha chiamato le guardie giurate rimaste contuse durante i tafferugli di stamattina, augurando loro una pronta guarigione: "E' stato un episodio vergognoso e inqualificabile. L'aggressione - evidenzia Michele Coppola - è avvenuta di giorno, mentre dentro la banca ci sono i clienti e fuori i turisti, mentre tutti noi stiamo lavorando per dare l'immagine di una Torino diversa".

"E' arrivato il  momento - aggiunge - che queste cose non accadano più. Nell'ultima settimana abbiamo assistito a un escalation di aggressioni, a partire dalla visita del presidente Berlusconi lunedì, quando è stato ferito un poliziotto. Non è questa la Torino che vogliamo, proprio mentre la città è in festa per Italia 150".

"E' necessario - conclude Coppola - lavorare tutti insieme per uscire da questa situazione. Restituendo innanzitutto ai quartieri gli immobili occupati, perché ritornino luoghi di incontro per tutti i cittadini. Non lo chiamerei sgombero, si tratta di ripristinare il rispetto pieno delle regole".

Anche Fassino condanna la manifestazione improvvisata: "Esprimo solidarietà ai clienti della banca che erano presenti al momento, al personale di Intesa San Paolo, e alle guardie giurate che si sono opposte all'aggressione e che sono rimaste ferite.

"Confido in una pronta individuazione dei responsabili dell' inqualificabile gesto, affinché siano perseguiti come meritano. Episodi di questa natura non sono mai forme di contestazione politica ma sempre solo atti delinquenziali da parte di teppisti".

Condanna senza appello anche da parte del capogruppo della Lega in Regione Piemonte, Mario Carossa: "Sono solo delinquenti nullafacenti che giocano a fare la rivoluzione".

"Queste persone - continua l'esponente leghista - pensano di poter infrangere indisturbati ogni regola. Purtroppo però il farneticante attacco al capitalismo dietro al quale si nascondono lo abbiamo già vissuto in passato. Chiedo alle istituzioni e alla magistratura di tenere alta l'attenzione. Dalle aggressioni a calci e pugni alle guardie giurate ai proiettili, come purtroppo già accaduto, il passo può essere assai breve".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz, la condanna della politica. Coppola: "Episodio vergognoso". Fassino: "Individuare responsabili"

TorinoToday è in caricamento