Elezioni comunali 2011

Affissioni abusive, Bertola si ribella: "Contesteremo la validità delle elezioni"

Il MoVimento 5 Stelle condanna la "corsa continua a ricoprire qualsiasi spazio possibile. Noi chiediamo soltanto di poter usufruire del singolo spazio che ci spetta per legge"

Oggi pomeriggio, il Candidato Sindaco del MoVimento 5 Stelle, Vittorio Bertola, ha inviato una lettera al Prefetto e al Sindaco di Torino. Sono gli spazi per i manifesti elettorali che fanno discutere. Torino è tappezzata ormai di manifesti in tutti i quartieri. Ma non tutto viene fatto secondo le normative.

"Per legge -scrive Bertola - ogni forza politica dispone di spazi riservati e ben precisi per i propri manifesti. Vi sono sempre state irregolarità nelle affissioni in campagna elettorale, tuttavia, dobbiamo constatare che quest'anno hanno raggiunto un livello intollerabile a causa della mancanza di rispetto delle regole elettorali da parte della maggior parte delle forze politiche coinvolte. Come è facilmente osservabile girando per le strade di Torino, è in atto una  corsa continua a ricoprire qualsiasi spazio possibile con i propri manifesti, disattendendo totalmente le regole ed oscurando i manifesti correttamente affissi negli spazi comunali assegnati".

Vittorio Bertola è molto determinato: "Questo tipo di comportamento è irrispettoso delle regole democratiche che dovrebbero essere in vigore per una corretta e completa informazione elettorale che tuteli il cittadino. I manifesti sono alla fine pagati dai cittadini tramite il meccanismo dei rimborsi elettorali, a cui solo il MoVimento 5 Stelle ha rinunciato; soldi buttati in un enorme spreco di carta per via dell'arroganza dei partiti. Che legalità amministrativa ci si può aspettare da forze politiche che si comportano in questo modo?"

"Noi chiediamo soltanto - conclude Bertola - di poter usufruire del singolo spazio che ci spetta per legge, senza che i nostri manifesti vengano strappati o coperti dopo poche ore; questa è una precondizione per la regolarità della campagna elettorale. Pertanto, se non ci sarà un rapido e risolutivo intervento per garantire a tutte le forze politiche l'utilizzo degli spazi assegnati, il MoVimento 5 Stelle si riserva la possibilità di contestare la validità delle correnti elezioni amministrative nelle sedi opportune".

TUTTO SULLE ELEZIONI COMUNALI 2011

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affissioni abusive, Bertola si ribella: "Contesteremo la validità delle elezioni"

TorinoToday è in caricamento