Mercoledì, 28 Luglio 2021
Elezioni comunali 2011

Sindaco, il Terzo Polo punta al ballottaggio con Alberto Musy

Il candidato di Fli - Udc - Api spera di attrarre i voti di tutto il Centro. Casini: "Musy non farà una battaglia ideologica ma concreta per il cittadino"

E' Alberto Musy il candidato del Terzo Polo alle Elezioni Comunali 2011 di Torino. Avvocato, 44 anni, padre di quattro figlie, docente di Diritto privato comparato all’Università del Piemonte Orientale di Novara, Musy è una dinastia nota a Torino, grazie alla ditta che produce gioielli dal 1706, anche per Casa Savoia.

Il candidato di Fli - Udc - Api spiega di avere in comune con la celebre dinastia solo il cognome, di origine svizzera, e forse una lontana parentela. La candidatura di Alberto Musy è sostenuto con decisione da Pierferdinando Casini: "Musy non farà una battaglia ideologica ma concreta per il cittadino; a Torino c'è bisogno di qualcuno che parli di sostanza, rispetto a tutti quelli che parlano di fuffa".

Ha le idee chiare Musy, che punta a raccogliere tutti voti del "Centro"; punta al ballottaggio, a ''essere il secondo. Non il terzo. E' un passo indietro della politica nei confronti della società civile - ha detto Musy, presentandosi - Torino ha bisogno di competenze e professionalità che può ottenere facendo riappropriare la società civile di alcuni spazi''.

Il neo-candidato sindaco del Nuovo polo ha già raccontato nel dettaglio il suo nuovo progetto di città: abolizione della ztl ("Inutile, è solo un metodo per fare multe"), diminuzione delle sanzioni per gli automobilisti considerate "un sistema per ripianare i conti pubblici" e la realizzazione di un innovativo piano regolatore per bloccare la creazione di "continue varianti a spot".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco, il Terzo Polo punta al ballottaggio con Alberto Musy

TorinoToday è in caricamento