Elezioni comunali 2011

Ghiglia all'attacco di Fassino: "Sembra Cettola La Qualunque, fa troppe promesse"

"Chiediamo al compagno Fassino dove troverà i soldi per mantenere le promesse che sta seminando a destra e a manca". Il clima della campagna elettorale si scalda

La destra torinese va all'attacco di Piero Fassino proprio nel giorno in cui inizia la campagna elettorale del centrosinistra. Agostino Ghiglia, Pdl, non ci va leggero e azzarda persino un paragone con un celebre personaggio televisivo: "Chiediamo al compagno Fassino dove troverà i soldi per mantenere le promesse qualunquistiche che sta seminando a destra e a manca"

"Torino  - continua Ghiglia - a causa della cattiva amministrazione di Chiamparino vanta il maggior debito procapite. Come pensa di coprire tutte le spese delle promesse che sta facendo Fassino? O Piero La Qualunque Fassino, come il personaggio di Antonio Albanese promette a vanvera prendendo i giro gli elettori o è meglio che i cittadini sappiano che, da buon ex comunista, Fassino aumenterà tasse e tariffe comunali".


"Le sue dichiarazioni d'intenti sono irrealizzabili. Promettere 'cchiu...asili per tutti' è facile ma chi ha governato finora - chiude Ghiglia - ha il dovere di indicare per ogni impegno la relativa copertura finanziaria. Questa è Torino non Gardaland".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghiglia all'attacco di Fassino: "Sembra Cettola La Qualunque, fa troppe promesse"

TorinoToday è in caricamento