rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica Aurora / Via Cuneo

Edicolarte bruciata dai vandali ma i cittadini la ricostruiscono

"L'arte non si ferma!"

"Nessun incendio sarà abbastanza grande da bruciare le idee". Chiara Appendino commenta così i fatti accaduti nella notte tra sabato 14 e domenica 15 aprile. Le fiamme hanno danneggiato l'Edicolarte per Aurora, il progetto nato un anno fa dalla curatrice artistica Rosy Togaci Gaudiano. Un atto vandalico che ha colpito l'opera di Luj Vacchino, messa in atto per far rinascere l'edicola abbandonata nel quartiere multietnico Aurora, all'angolo tra corso Vercelli e via Cuneo.

Ma la comunità ha reagito 

Gesto che non è servito a spegnere lo spirito del quartiere. La comunità di artisti e cittadini, dopo l'appello della stessa Togaci Gaudino su Facebook - "L'arte non si ferma" - , si è ritrovata nel pomeriggio di domenica per riparare al danno, ricostruendo l'edicola. Bambini e adulti si sono dati appuntamento alle 15 e con pennelli, vernici, scale e tanto olio di gomito, hanno riparato al danno. 

"Presto l'intera area verrà riqualificata - ha aggiunto la sindaca di Torino - e questa edicola rimarrà il simbolo di un quartiere che ha dimostrato come la forza delle idee sia più forte di qualsiasi fiamma". Sul posto sono intervenute anche alcuni assessori e consiglieri: "Noi non ci arrenderemo mai, - ha detto Alberto Unia, assessore al Verde e all'Ambiente del Comune - anzi dopo l' azione grave condotta ieri sera contro l'edicola, ci metteremo ancora più impegno e saremo sempre presenti al fianco dei cittadini virtuosi che amano il loro territorio". "Edicola dell’arte rinasce - commenta anche l'assessora alla Cultura, Francesca Leon - . Oggi in Aurora gli artisti non mollano".

I graffiti inequivocabili

Un atto vandalico quello che ha colpito l'Edicolarte, che non ha stupito più di tanto il consigliere dei Moderati Silvio Magliano: " Edicolarte, l' "Edicola d'artista" all'angolo tra corso Vercelli e via Cuneo, è stata data alle fiamme questa notte dai soliti noti. Gli stessi - ha commentato -, evidentemente, che avevano espresso il loro non-gradimento per il frutto di un anno di lavoro da parte di decine di artisti e cittadini con alcuni inequivocabili graffiti. All'arte e alla creatività queste persone preferiscono dunque un quartiere in mano al degrado e all'abbandono Sarebbe ora che l'Amministrazione provvedesse a sgomberare una volta per tutte le occupazioni abusive del quartiere e della Città".

I vandali danneggiano Edicolarte

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edicolarte bruciata dai vandali ma i cittadini la ricostruiscono

TorinoToday è in caricamento