Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Morte di Domenico Coppola, il cordoglio della politica torinese

Piero Fassino rinvia la festa per la sua elezione a sindaco di Torino. Michele Coppola: "Di fronte alla morte tutto passa in secondo piano". In Consiglio Comunale subentrerà Denis Martucci

Commozione nel mondo politico torinese per la scomparsa improvvisa di Domenico Coppola. Piero Fassino ha deciso di rinviare la festa per la sua elezione a sindaco di Torino, prevista per stasera nel capoluogo piemontese. La decisione è stata presa in segno di cordoglio per la morte di Coppola. La festa si svolgerà all'insediamento di Fassino e della nuova giunta comunale. "La scomparsa di Domenico Coppola - ha detto Fassino - mi addolora profondamente, ancor più perché sopraggiunta in modo così repentino e improvviso. Alla moglie e i figli - ha concluso - va la mia vicinanza e il mio affetto".

"Sono colpito dalla scomparsa improvvisa di Domenico Coppola. Di fronte alla morte tutto passa in secondo piano". Così il candidato sindaco del centrodestra, Michele Coppola, commenta la scomparsa improvvisa per un malore di Domenico Coppola, anche lui candidato sindaco al Comune di Torno alle ultime elezioni amministrative. "Alla famiglia, agli amici e ai colleghi vanno le mie condoglianze", conclude l'assessore regionale alla Cultura.


A Domenico Coppola in Consiglio Comunale potrebbe subentrare un altro Coppola. Si tratta di Denis Stefano Martucci, detto Coppola (come risulta dai documenti ufficiali depositati per la presentazione della candidatura alle elezioni), che è il primo dei non eletti della lista "Domenico Coppola Sindaco". Lo ha confermato Renzo Rabellino, il politico torinese di riferimento delle liste Lega Padana, Forza Toro, Lista del Grillo, Dipendenti pensionati e disoccupati, No euro e Domenico Coppola Sindaco, che sostenevano la candidatura a sindaco di Domenico Coppola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Domenico Coppola, il cordoglio della politica torinese

TorinoToday è in caricamento