Politica

Regione, il disavanzo è di 7,9 miliardi ma è fine dell'emergenza

A rivelarlo la relazione di Giancarlo Astegiano, procuratore generale della Corte dei Conti

Ammonta a 7,9 miliardi di euro il disavanzo nelle casse della Regione Piemonte ed è fine dell'emergenza sebbene la situazione presenti ancora "notevoli criticità". A dirlo la relazione di Giancarlo Astegiano, procuratore generale della Corte dei Conti presentata venerdì 7 luglio in occasione del giudizio di parificazione del rendiconto generale dell'Ente, relativamente all'esercizio 2016.

Per molti anni la Regione ha speso molto più di quanto avrebbe potuto, maturando un disavanzo "nascosto" consistente. Ma la relazione è piuttosto ottimistica e tra le righe, si legge di interventi da parte della Regione "diretti a invertire l'andamento fortemente negativo che ha caratterizzato la gestione finanziaria degli ultimi dieci anni". In pratica, il percorso di recupero è stato avviato e il rendiconto generale può essere complessivamente parificato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, il disavanzo è di 7,9 miliardi ma è fine dell'emergenza

TorinoToday è in caricamento