L'amministrazione dà il via alla rimozione dell'amianto in undici edifici

Lo stanziamento per rimuovere piccole parti di amianto da alcuni edifici di proprietà della città di Torino ammonta a 600mila euro

E' arrivato il via libera della giunta comunale agli interventi per la rimozione dell'amianto da alcuni edifici di proprietà della Città di Torino. E' stata approvata infatti proprio oggi, la delibera di Gianguido Passoni - assessore al Patrimonio e al Bilancio - che approva il progetto definitivo per la bonifica di undici immobili comunali.

Lo stanziamento per quest'operazione ammonta a 600mila euro e si tratta, nel dettaglio, di piccole rimozioni dell'amianto in alcune parti.

Si interverrà per esempio sulle canne fumarie che verranno a poco a poco rimosse e sostituite e su altri piccoli particolari in amianto che comunque sono nocivi. Tra gli edifici sui quali il comune interverrà ci sono anche il palazzo dei lavori pubblici in piazza San Giovanni e l'ex carcere "Le Nuove" in via Paolo Borsellino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento