rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica Centro / Piazza Solferino

Il disappunto del consigliere regionale: “7 vigili per controllare un dehors”

Lo sfogo sui social

“Punire gli imprenditori: priorità dei 5 stelle a Torino. 7 vigili per un dehors di un ristorante italiano”. Inizia così il post rilasciato su Facebook del consigliere regionale Gian Luca Vignale (Gruppo Misto - Movimento nazionale per la Sovranità) che spiega la vicenda raccontando quanto accaduto oggi all’ora di pranzo in un ristorante di piazza Solferino: “Ore 13. Entrano due Vigili Urbani che iniziano a scattare fotografie al locale e -ovviamente- ai presenti. In pochi minuti vengono raggiunti da altri 5 colleghi. Sette (!!!) Vigili Urbani per verificare la correttezza del dehors del locale”.

Seguono alcune riflessioni: “Era necessario farlo sotto il periodo natalizio e durante l'ora di pranzo? Era necessario essere in sette (per più di un'ora) nemmeno si stesse cercando all'interno del locale un pericoloso latitante?”.

Infine un ulterioro sfogo-considerazione: “Ma soprattutto la priorità della polizia locale torinese e della giunta pentastellata è quella di punire gli imprenditori per un dehors? Solo io vedo venditori abusivi, occupatori di case, furti continui vicino ai campi Rom, immigrati negli autobus senza biglietto, locali ‘etnici’ senza neppure un impianto a norma e mille altri reati quotidiani e non perseguiti?”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il disappunto del consigliere regionale: “7 vigili per controllare un dehors”

TorinoToday è in caricamento