Politica

Decadenza Giovine, Buquicchio: "Conferenza dei Capigruppo urgente"

Il capogruppo di Italia dei Valori: "Chiesta per iscrizione subito in aula dell'ordine del giorno”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Ho ritenuto opportuno chiedere la convocazione della Conferenza dei Capigruppo con l'obiettivo di affrontare senza ulteriori rinvii la discussione in merito alla decadenza del consigliere Giovine. Conseguentemente anche della surroga del consigliere Franchino”.

E' quanto afferma Andrea Buquicchio, capogruppo IdV al Consiglio regionale del Piemonte, in merito alla decadenza del consigliere Giovine e della conseguente proposta di surroga voluta nella Giunta delle elezioni da parte della maggioranza. L'unico voto contrario, in qualità di presidente vicario, è stato espresso proprio da Buquicchio in quella occasione.

Si rammenta che tutto il resto del centro sinistra, o delle opposizioni in senso lato, aveva abbandonato per protesta la Giunta prima del voto di proposta di surroga da parte della maggioranza, ritenendola evidentemente non ammissibile.

“Nel merito della questione – aggiunge Buquicchio – ribadisco di ritenere ad oggi ostative, salvo diverse decisioni attese in data odierna da parte del Consiglio di Stato, le sentenze già emesse dal Tar e da 'Palazzo Spada' per la surroga di un altro consigliere della lista Pensionati per Cota. Né la conseguente mancanza di un seggio in Consiglio regionale a fine legislatura può essere, a mio avviso, elemento rilevante”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decadenza Giovine, Buquicchio: "Conferenza dei Capigruppo urgente"

TorinoToday è in caricamento