Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Olimpiadi, ostruzionismo in Sala Rossa: rimandato il voto della delibera

Entro venerdì un Consiglio comunale straordinario

Palazzo Civico

Non è stata votata la delibera di maggioranza sulla candidatura di Torino alle Olimpiadi Invernali 2026. A frenare l'approvazione del documento Deborah Montalbano, ex grillina e oggi capogruppo di Uscita di sicurezza che con 186 emendamenti, ha analizzato l'atto e di conseguenza allungato i tempi. Tre gli emendamenti presentati invece dal Pd.

Da qui, la decisione di convocare una seduta straordinaria del Consiglio comunale, entro venerdì, per la fine del dibattito in Sala Rossa e il voto della delibera. In quell'occasione probabilmente sarà anche votato l'ordine del giorno sullo stesso tema, proposto da alcune opposizioni. Il Coni, per l'acquisizione del documento di appoggio alla candidatura, ha posto come termine la data del 23 luglio. 

"La sindaca ne esce in maniera imbarazzante - ha commentato Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati - e Torino risulta sempre più debole e sempre meno credibile. Appendino accetti almeno gli emendamenti entro la prossima seduta del Consiglio comunale. La mia preoccupazione è per la candidatura e per la città - ha concluso - . La Torino che i Cinque Stelle stanno costruendo, o distruggendo, è una città debole, fragile, confusionaria e divisa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi, ostruzionismo in Sala Rossa: rimandato il voto della delibera

TorinoToday è in caricamento