Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Cultura, Cerutti (Sel): "Porre un accento sull'emergenza sociale"

"Nonostante l'equilibrio sommario del Consiglio regionale del Piemonte siamo riusciti a salvare la cultura piemontese"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Le modalità sono le solite, ma fortunatamente il risultato è differente. Nonostante il precario equilibrio del Consiglio regionale piemontese oggi possiamo annunciare una buona notizia alla comunità piemontese: nel prossimo biennio la cultura potrà godere di risorse per 92 milioni di euro.  

Siamo soddisfatti dunque del fatto che non sia stata presa alcuna deriva di contrapposizione tra politiche sociali e culturali, stilando una discutibile graduatoria di priorità tra settori della vita regionale. Non possiamo però esimerci dal sottolineare come la discussione dell'assestamento di bilancio è avvenuta come sempre con modalità sommarie e superficiali.

Condividiamo inoltre l'accento posto sull'emergenza casa nell'ambito del sociale a cui vengono destinati 2 milioni. Si tratta di un provvedimento la cui importanza è testimoniata dai fatti recenti e che non potevamo ignorare.

La cultura e il sociale sono facce della stessa medaglia perché lo stimolo intellettuale è la medicina che può dare uno slancio in più per il rilancio del Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, Cerutti (Sel): "Porre un accento sull'emergenza sociale"

TorinoToday è in caricamento